MINESTRONE DI VERDURA (GAMBERO ROSSO)

Minestrone di verdura (Gambero Rosso)

11 febbraio 2010  Pier-Luigi  Ricette (0)

 

1 grossa cipolla; 3 carote; 1 piccola pianta di sedano; 1/4 di una pianta di cavolo verza; 200 g di fagioli secchi [borlotti o cannellini]; 2 patate di media grandezza; 4 o 5 pomodori pelati; 1 spicchio d´aglio; 2 cucchiai d´olio extravergine d´oliva; 50 g di pancetta tesa; 200 g di pasta corta [conchigliette, ditalini, avemarie] o di riso; 2 dadi da brodo vegetale; parmigiano grattugiato; sale Dosi 6 persone

 

Mettete a mollo in acqua tiepida i fagioli per almeno otto ore. Scaldate lolio in una casseruola ampia e fatevi rosolare la pancetta tritata finissima insieme allo spicchio daglio. Quando il soffritto avrà preso colore unitevi la cipolla affettata, le carote e il sedano, mondati lavati e tagliati a fettine, la verza, lavata e tranciata grossolanamente, i pelati e i fagioli scolati. Rialzate la fiamma e, mescolando quasi di continuo, fate insaporire le verdure nel soffritto per una decina di minuti quindi salate e dopo un poco unite circa due litri e mezzo di acqua bollente e i dadi da brodo. Sbucciate le patate, lavatele e unitele intere al minestrone. Coprite la casseruola e lasciate cuocere dolcemente per un paio dore, aggiungendo acqua calda, se necessario tenendo comunque presente che il minestrone dovrà risultare piuttosto denso. A fine cottura, tirate su le patate con la schiumarola, schiacciatele con la forchetta e rimettetele nel brodo. Regolate il sale e aggiungete la pasta o il riso, mescolate e completate la cottura. Lasciate un po intiepidire il minestrone prima di servirlo, accompagnandolo con il formaggio grattugiato. Questa è una delle numerose versioni del minestrone che si prepara in famiglia un po in tutte le regioni. Secondo la stagione e la disponibilità si possono aggiungere: un paio di zucchine, una manciata di fagiolini, un pezzo di zucca gialla, un mazzetto di bieta, qualche porro ecc. Secondo il gusto si può aromatizzare con basilico, prezzemolo, timo, salvia, rosmarino oppure, secondo una vecchia abitudine, con una crosta di parmigiano ben raschiata. Se invece il tempo a disposizione non è molto, si può optare per il misto di verdure surgelate, arricchite da qualcosa di fresco. Volendo un minestrone dal sapore più delicato si ometterà il soffritto, aggiungendo a metà cottura soltanto dellolio crudo. Comunque lo si prepari, conviene sempre abbondare in quantità: il minestrone scaldato è ancora più buono e, in estate, lo si potrà servire freddo, condito con un filo di olio crudo.

 

Aggiungi Commento

Loading