Paternoster Don Anselmo 2001

31 marzo 2006  Pier-Luigi  Vini (0)
Alla vista presenta un colore rosso rubino cupo e sfumature di rosso rubino, poco trasparente. Al naso rivela personalità, aromi ricchi, intensi, gradevoli e puliti di amarena, amarena sotto spirito, cioccolato, fico secco, mirtillo, prugna e viola appassita seguito da piacevoli aromi di vaniglia e finocchio. In bocca denota buona corrispondenza con il naso, un attacco tannico che è equilibrato dallalcol. Sapori intensi e buon corpo. Il finale è persistente con piacevoli e puliti ricordi di prugna, mirtillo e amarena. Uvaggio Aglianico 100 Vinificazione e affinamento Vinificazione classica in rosso di uve diraspate, macerazione sulle bucce in acciaio per 15 giorni a 25/28° C., durante i quali i effettuano periodici rimontaggi e follature. Maturazione in botte grande di rovere di Slavonia per il 50 ed in barriques francesi per il restante 50. Imbottigliamento ed affinamento finale di 12 mesi. Il produttore Lazienda Paternoster si trova nel cuore del comprensorio dellAglianico del Vulture, e precisamente nel comune di Barile, un territorio che vanta una tradizione vinicola secolare, come testimonia la zona delle Cantine, un luogo composto da un centinaio di cantine secolari scavate nel tufo. Lazienda produce e commercializza vini dal lontano 1925, e da allora è sempre stato un crescendo di riconoscimenti sia nazionali che internazionali. La famiglia Paternoster anno dopo anno si presenta sul mercato con prodotti di altissimo livello qualitativo, e che riflettono la tipicità del territorio. Labbinamento Con carni rosse, in particolare dagnello, ma anche vino da meditazione. Provenienza Italia - Basilicata,

 

Aggiungi Commento

Loading