Saracco Moscato d’Asti 2004

02 novembre 2006  Pier-Luigi  Vini (0)
Gran qualità per questo Moscato che si presenta con delicato colore paglierino con riflessi verdolini, spuma cremosa, profumi aromatici di gran tono. Seguono erbe aromatiche, salvia, menta, frtutta, agrumi e pesca gialla. L´ingresso in bocca è caratterizzato dalla dolcezza, morbido e di ottima persistenza, segnato da buona freschezza. Uvaggio Moscato Bianco 100 Vinificazione e affinamento Nasce da uve Moscato Bianco coltivate nei vigneti aziendali di Castiglion Tinella. Dopo la pressatura soffice il mosto é conservato per alcuni mesi in serbatoi termocondizionati a 0C, e successivamente messo in autoclave, dove una parte degli zuccheri naturali dell´uva viene fatta fermentare fino a raggiungere la gradazione alcolica desiderata; contemporaneamente una parte dell´anidride carbonica prodotta viene utilizzata per renderlo leggermente frizzante. Segue una filtrazione sterile e l´imbottigliamento isobarico. L´abbinamento La torta di nocciole é l´abbinamento perfetto, ma é ottimo anche con la pasticceria secca in genere e con i pasticcini a base di crema e zabaione. Un accostamento insolito, ma assai piacevole, é con le barchette di sedano e gorgonzola dolce. Provenienza Italia - Piemonte,

 

Aggiungi Commento

Loading