SPAGHETTI ANTICO ROMANO - RICETTA RIVISITATA

Spaghetti antico romano - ricetta rivisitata

10 novembre 2015  Pier-Luigi  Ricette (0)

COME NASCE

Il luogo racchiude lanima della tradizione della cucina romana, un angolo di paradiso circondato dal fiume dove si respirano i profumi di questa magnifica città. Storia e tradizione che vengono riportate nei piatti di oggi, più curati e più leggeri non solo di quelli di tanti anni fa ma anche di qualche anno fa. Le acciughe sono un classico della cucina romana e qui, in questa ricetta, vengono ripresentate non come il vecchio garum, ma come una delicata componente di un piatto già reso ricco dai profumi aromatici dellorto. Non manca un accenno di dolce, che tanto piaceva nellantichità, con quel po di miele che dà morbidezza alla preparazione. E poi gli spaghetti che a Roma non mancano mai, che andranno scolati rigorosamente al dente.

 

INGREDIENTI

Ingredienti per 4 persone 360 grammi di spaghetti; 10 grammi di pasta di acciughe; 80 grammi di burro; 5 grammi di pepe nero; 30-40 alici fresche diliscate lavate e spezzettate; origano; menta; finocchio; anice; timo; rosmarino; basilico; prezzemolo; 15 grammi di capperi dissalati; 15 grammi di pinoli tostati; 30 grammi di crema di cipolla; 20 grammi di miele mille fiori; sale q.b.; olio extra vergine di oliva.

 

PREPARAZIONE

Mettere in una padella con un poco d´olio ed il burro insieme tutti gli ingredienti: un po´ di prezzemolo tritato enza esagerare (volendo anche un rametto) menta romana un pizzico di timo un pizzico di rosmarino un pizzico di origano un poco di finocchio un poco di basilico intero. un pizzico di sale grattuggiare pepe a piacere capperi (meglio quelli non salati) alici sott´olio abbondanti poca pasta di alici e volendo qualche alice fresca deliscata. due cucchiaini di miele (volendo si possono aggiungere pochi grani di pepe) pinoli a piacere A parte in un padellino fate rosolare in poco olio ed acqua (circa le stesse quantità) una cipolla tagliata a pezzettini fino a quando non sarà completamente ammorbidita. Volendo si puo´ alla fine tritare con il frullatore per ottenerne una crema piu´ uniforme. Unire la cipolla appena preparata agli altri ingredienti e far rosolare il tutto per qualche minuto. Mantegare gli spaghetti al dente nel sugo preparato per qualche minuto e se piace alla fine aggiungere ancora un po´ di prezzemolo fresco tritato. Un piatto incredibilmente saporito. P.S: puo´ essere conveniente tritare con il mestolo tutti gli odori prima di metterli in padella per ridurli in polvere ed avere un composto meno fastidioso in bocca.

 

Aggiungi Commento

Loading