149
Ricette
CODA ALLA VACCINARA (DAL GAMBERO ROSSO)

CODA ALLA VACCINARA (DAL GAMBERO ROSSO)

Ecco finalmente la ricetta definitiva direttamente dal gambero rosso (se avete modo recuperate il video di max mariola -)) Da Max Mariola del Gambero Rosso: La coda alla vaccinara fa parte di quella che a Roma si chiama la cucina del 180quinto quarto180 cio232 la cucina delle frattaglie uno dei cardini della cucina tradizionale romana Deve il suo nome al fatto che i vaccinari [gli addetti al mattatoio che vivevano per la maggior parte nel quartiere Testaccio] venivano in parte retribuiti con la coda dell180animale macellato che provvedevano a farsi cucinare dagli osti della zona Piatto povero e popolaresco la coda alla vaccinara 232 tuttavia una pietanza squisita e tuttora attuale Non deve stupire la presenza del cacao Nella Roma papalina infatti le spezie erano molto diffuse e il cacao era appunto considerata una spezia [Prosegue]

Leggi...

CODA ALLA VACCINARA

 Ingredienti: 2 kg. circa di coda di bue - gr. 200 di lardo tritato - 1 carota - 1 cipolla - 1 sedano bianco - 2 spicchi d´aglio - 2 bicchieri di vino bianco secco - gr. 500 di pomodori pelati - 1 pizzico di noce moscata - 3 cucchiai di pinoli - 1 cucchiaio di uvetta sultanina - mezzo bicchiere... [Prosegue]

Leggi...
RANA PESCATRICE ORIGANO E POMODORINI

RANA PESCATRICE ORIGANO E POMODORINI

La rana pescatrice chiamata anche coda di rospo 232 un pesce dalle carni bianche e delicate ottimo anche nelle zuppe di pesce Piacevole da mangiare anche perch233 non ha lische ma un unico osso centrale Con la ricetta di oggi cuciniamo la pescatrice al forno il risultato 232 un piatto estremamente delicato e leggero restando comunque molto gustoso [Prosegue]

Leggi...
CEVICHE DE PESCADO

CEVICHE DE PESCADO

Uno dei piatti pi249 amati in Per249 232 il Ceviche de pescado talmente benvoluto da avere dato origine alle “cevicherie” ristoranti molto diffusi a Lima e specializzati in ceviche Da qualche anno questa specialit224 ha anche conquistato la ribalta della cucina internazionale prima in tutta l’America del Sud poi negli Usa e in Europa dove 232 stato importato soprattutto dagli immigrati peruviani Il ceviche 232 pesce crudo marinato e in pratica si pu242 fare con qualsiasi tipo di pesce: gamberetti gamberi e gamberoni filetti di spigola di sarago di orata di persico In Europa e in Italia 232 fatto spesso con il tonno lo sgombro il salmone la ricciola il pesce spada il pesce bandiera Insomma 232 buono con tutti i pesci purch233 siano freschissimi e ben spinati La ricetta base 232 questa di seguito le varianti [Prosegue]

Leggi...
TZATZIKI

TZATZIKI

Salsa tipica greca tanto semplice quanto saporita Da servire con crudit232 di carote finocchi e sedano tagliati a listelli Buono anche con il pane [Prosegue]

Leggi...
BOLLITO MISTO ALLA PIEMONTESE (RICETTA ORIGINALE)

BOLLITO MISTO ALLA PIEMONTESE (RICETTA ORIGINALE)

20 min 180 min 3 6 Presentazione Il bollito misto 232 un ottimo piatto unico tipico della gastronomia Piemontese entrato a far parte anche della tradizione di molte altre regioni Italiane Il bollito 232 uno di quei classici piatti che si considerano erroneamente semplici e veloci da preparare: in realt224 fare un buon bollito misto richiede una certa cura una giusta scelta dei tagli di carne un giusto contorno le giuste salsette d’accompagnamento e ovviamente un buon vinello da abbinare Naturalmente considerato che la ricetta del bollito misto si perde nella notte dei tempi ogni mamma nonna o zia ne propone una versione che si differenzia dall’altra per qualche piccolo particolare ma che resta sempre ottima e gustosa Il vero Bollito misto Accanto alle varie interpretazioni esiste ovviamente una ricetta “ufficiale” del bollito misto che sembra quasi un antica formula magica da recitare sottovoce mentre si preparano i vari ingredienti Secondo questa antica ricetta il gran bollito misto 232 composto da: sette tagli di polpa (tenerone scaramella muscolo di coscia muscoletto spalla fiocco di punta cappello del prete) sette ammennicoli (lingua testina col musetto coda zampino gallina cotechino rollata) e sette “bagnetti” o salse: salsa verde rustica salsa verde ricca salsa rossa cren mostarda cugna salsa al miele Sempre secondo la ricetta originale a met224 pasto andrebbe servito una sorta di “richiamo” (della lonza arrostita con pepe ed aglio) insieme a cinque contorni (patate lesse spinaci al burro funghi trifolati cipolle in agrodolce ed una tazza di brodo) diventati ormai gli inseparabili compagni del bollito misto Ovviamente questa sarebbe la teoria ma al giorno d’oggi 232 molto difficile mettere in pratica una ricetta cos236 ricca soprattutto per la difficolt224 che si incontra a trovare tutti gli ingredienti Per questo motivo il bollito al giorno d’oggi si prepara con soli cinque tagli di carne e solitamente si accompagna con solo tre salse [Prosegue]

Leggi...
CREPES AI FUNGHI

CREPES AI FUNGHI

 Per 4 persone: 90 gr di farina 1 presa di sale 3 uova sbattute 185 ml di latte 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 2 cucchiai di erba cipollina tritata 160 gr di pangrattato Olio per friggere In una terrina setacciare la farina: unire il sale e, poco per volta, il ... [Prosegue]

Leggi...
FUNGHI IN PASTELLA

FUNGHI IN PASTELLA

  Stemperate la farina nel tuorlo d´ uovo (100g per ogni uovo) con sale, pepe, un pò d´ olio e latte quanto basta a diluire. Unite l´ albume montato a neve. Passate i funghi in questa pastella e friggete in olio extravergine d´ oliva. Quando sono cotti metteteli su carta assorbente e se... [Prosegue]

Leggi...