183
Vini

ANGELO GAJA SOR236 SAN LORENZO 2000

Sor236 San Lorenzo 232 quasi sempre il pi249 potente e forse il pi249 maestoso dei cinque vigneti singoli di Gaya quello che pi249 tardi arriva a completa maturazione in bottiglia Mostra un frutto concentratissimo di ribes nero e amarena con un tocco di mora completati da note minerali e di profumo di erbe fini e spezie esotiche Un vino di sensazionale misura e ricchezza una struttura complessa e un fine bocca pieno e potente Sor236 San Lorenzo pu242 maturare per pi249 di 40 anni nelle grandi annate Uvaggio: Ottenuto con uve Nebbiolo 95 e Barbera 5 Azienda Vinicola: Gaja Angelo Regione: Piemonte Prelievo massimo: 1 [Prosegue]

Leggi...

CAPARZO BRUNELLO DI MONTALCINO 1994

 La bottiglia era del 94 ed e stato bevuto nel 2005... un bellinvecchiamento, troppo per rimanere buono. Il vino ha mantenuto le sue caratteristiche base ma nel tempo si e sviluppato cosi tanto alcool da coprire buona parte dei profumi e dei sapori. Impossibile giudicarlo.

Leggi...

CUSUMANO NO224 2002

Il suo nome si ispira a No233 primo produttore di vino sulla terra e rappresenta la nostra umile ma determinata sfida ai grandi vini del mondo ununione di Nero d’Avola forte espressione della nostra terra e di Cabernet e Merlot che evocano la costa atlantica francese Vinificato separatemente cos236 come l’affinamento in piccoli carati di rovere francese varia di anno in anno la percentuale dell’uvaggio per poter esprimere sempre il meglio UVE 40 Nero d’Avola 30 Merlot 30 Cabernet Sauvignon VENDEMMIA: manuale ZONA DI PRODUZIONE Nero d’Avola Gela Merlot Contessa Entellina (PA) Cabernet Sauvignon Cda Berligeri Mazara del Vallo ESPOSIZIONE altitudine 200 m Nero d’Avola 200 m Merlot 100 m Cabernet Sauvignon ALLEVAMENTO: spalliera 4500 ceppi per ha RESA PER ha: 70 q ET192 MEDIA DEI VIGNETI: 10 anni PERIODO VENDEMMIA: primi di settembre VINIFICAZIONE diraspatura e fermentazione a temperatura controllata 28-30176 per 1015 giorni malolattica in carati di rovere e affinamento nelle stesse per sei mesi e successivo affinamento in bottiglia [Prosegue]

Leggi...

RAPITAL224 NADIR SYRAH 2003

Dal cuore della Tenuta nasce Nadir l’antipode dello Zenit dall’arabo Nazir che significa profondo raro prezioso All’interno della Tenuta Rapital224 giace un terreno dove scure argille e sabbie tufacee si alternano tra loro a circa 450 metri sul livello del mare E’ qui che viene coltivato l’inconfondibile carattere dello Syrah dai cui grappoli nasce il Nadir l’antipode dello ZenitUn vino che prende il nome dall’arabo Nazir che significa profondo raro prezioso Il Vigneto: Uve provenienti da vigneti di propriet224 posti a 450 metri sul livello del mare Concepiti con le pi249 moderne concezioni della viticoltura di qualit224 (5500 piante ha) ideali per i terreni argillosi della zona Il metodo d’allevamento 232 il Guyot con rese di circa 90 qli ha Vinificazione: Le uve sono raccolte al giusto punto di maturazione (met224 settembre) E’ seguita una premacerazione a freddo di tre giorni prima di quella tradizionale a temperatura controllata a 25176C Questo per favorire una migliore estrazione aromatica e ottimizzare l’estrazione dei tannini La maturazione : Il 20 del vino svolge la fermentazione malolattica in barriques di Allier di media tostatura di primo passaggio dopo qualche mese viene unito alla restante massa per maturare in acciaio a temperatura controllata per 12 mesi Questo permette di mantenere inalterate le caratteristiche di fragranza e di frutto tipiche del Syrah Il vino: Colore rosso rubino intenso con damascature viola Profumo avvolgente con sentori di frutta matura e spezie tipiche di questo vitigno e con piacevoli tracce di vaniglia Al gusto si presenta pieno e delicato con tannini dolci ed eleganti Un armonico connubio tra la profondit224 di questo prodotto e l’unicit224 di questa meravigliosa terra Alcol 1340 Vol Abbinamenti gastronomici: carni rosse selvaggina e arrosti [Prosegue]

Leggi...

ZENATO RIPASSA 2003

Passa sulle stesse vinacce che in quel mese sono state appena pigiate per fare l’Amarone Quindi rifermenta ancora cinque giorni e si riscalda il cuore prendendo tutti i colori i profumi ed i sapori della frutta a grappolo matura altri 18 mesi parte in grandi botti di rovere di Slavonia e parte in barriques poi almeno sei mesi di affinamento in bottiglia Intenso fine armonico vellutato persistente corposo una vera goduria [Prosegue]

Leggi...

FAZI BATTAGLIA ROSSO CONERO 2003

Al naso 232 intenso e morbido con in primo piano le note di frutti di bosco amarena mirtillo su uno sfondo che ricorda fiori rossi e carnosi poi si affacciano leggere nuances di pepe rosa su una base delicatamente vegetale di rabarbaro Al palato 232 un po rude lievemente acidulo il tannino appena verde ma non aggressivo la polpa c232 ma 232 ancora fresca quasi di ciliegia e fragola appena colte Il finale 232 corretto non lunghissimo ma corrispondente e senza sbavature Servitelo attorno ai 16176 con quenelles di carne tartufata tagliolini al rag249 cannelloni al sugo di maiale bollito misto arista di maiale arrosto faraona al cartoccio [Prosegue]

Leggi...

AGRICOLE VALLONE GRATICCIAIA 1997

SFIDA IL BUONO E IL CATTIVO http:wwwenotimeitzoomdefault_bodyaspxID=2 Questo vino un Negroamaro in purezza di 14 gradi e mezzo rappresenta un caposaldo dellenologia meridionale (e non): luva proveniente da antichi vigneti viene raccolta in doppia vendemmia e sottoposta a selezione viene poi messa al sole sui graticci per trenta giorni e perde cos236 la met224 del suo liquido Unusanza nata quando i contadini seccavano i fichi e mettevano un po duva sulle stesse grate Lannata 1994 che assaggiamo dal colore rosso vivo evidenzia al naso profumi di cilegia matura ed amarena La bocca 232 piena aggiunge note di prugna e mostra nel finale tannini appena un po sopra le righe che comunque sono bilanciati dal grande corpo [da lavinium] Graticciaia rosso Igt Salento Celebrazione della grandezza e della complessit224 di quella magnifica uva salentina che 232 il Negroamaro il Graticciaia come dice chiaramente il suo nome 232 uno speciale vino rosso ottenuto con la speciale tecnica della messa a riposo delle uve in fruttaio Il risultato 232 un vino da uve selezionatissime provenienti dalla Tenuta Flaminio lasciate sui graticci nello speciale microclima di Castel Serranova e poi pazientemente affinate in legno dopo lattenta vinificazione potente ampioconcentrato e avvolgente ma elegantissimo e suadente al gusto capace di conquistare con la sua ricchezza di frutta matura anche i palati raffinati dei pi249 esigenti appassionati di vino internazionali Viene prodotto solo nelle grandi annate in quantitativi limitati non sempre in grado purtroppo di soddisfare le richieste che arrivano da tutto il mondo [Prosegue]

Leggi...

SPERI SANT URBANO 2003

 9 euro in cantina per un vino non eccellente, direi anzi eccezionale visto il prezzo!!! Intenso, profumatissimo e persistente in bocca. Con piacevolissime note di tabacco e cioccolato. Ne ho prese pochissime bottiglie... sono finite e scalpito per salire a prenderne di nuove!!!

Leggi...

MARRAMIERO INFERI 2000

Da un vitigno selezionato di notevole elevatura per struttura e corposit224 nasce INFERI imbottigliato in quantit224 limitata l’invecchiamento per almeno 12 mesi in botti di rovere francese e di slavonia di varia capacit224 ed il successivo affinamento in bottiglia ne completano la maturazione Vino di punta dell’azienda si rivela di colore rosso rubino con punte granato I profumi dolci e intensi ricordano la marasca matura il tostato la rosa rossa essiccata Al gusto 232 caldo con buon corpo e tannino fine non spigoloso [Prosegue]

Leggi...